Allevamento rousseau di jack russell terrierAmatoriale

Titolare: GIUSEPPE DOTT. DI LUCIANO
via impellizzeri - 96100 SIRACUSA (SR)
Telefono: - - Cellulare: 3801341226-3204847978
Sito ufficiale: www.allevamentorousseau.expodog.com
Visita anche: www.ALLEVAMENTOROUSSEAU.expodog.com
Razze allevate: Jack Russell Terrier  
Contattaci ora: emailScrivici una mail  mappaMappa dove siamo

 
Allevamento rousseau di jack russell terrier A SIRACUSA IMMERSI NEL VERDE LA PASSIONE DELLA FAMIGLIA DI LUCIANO PER I SUOI CANI DA' VITA ALL'ALLEVAMENTO ROUSSEAU DI JACK RUSSELL TERRIER. UN ALLEVAMENTO AMATORIALE A CONDUZIONE FAMILIARE CHE OFFRE UN ACCURATO SERVIZIO DI ASSISTENZA AL CUCCIOLO, CON LA MASSIMA ATTENZIONE PER IL RISPETTO DEL BENESSERE ANIMALE E PER LA SALUTE DEI PROPRI CANI. UN'ATTENZIONE CHE SI TRADUCE IN SERVIZI E SICUREZZE MAGGIORI PER I NUOVI PROPRIETARI, PERCHE' CONDIVIDERE LA PROPRIA VITA CON UN CANE E' UNA GIOIA, MA ANCHE UNA SCELTA SERIA E CONSAPEVOLE. DISPONIAMO DURANTE L'ANNO DI CUCCIOLATE NATE DAI NOSTRI SOGGETTI REGOLARMENTE ISCRITTI ENCI NEI LIBRI ROI O RSR ED ALL'ANAGRAFE CANINA NAZIONALE, A MANTELLO LISCIO E BROKEN. I CUCCIOLI SONO CONSEGNATI AL NUOVO PROPRIETARIO SOLO DOPO AVER ULTIMATO CORRETTAMENTE LO SVEZZAMENTO DALLA MADRE, QUINDI NON PRIMA DEL 55° GIORNO DI VITA. AL MOMENTO DELLA CESSIONE I CUCCIOLI SARANNO SOTTOPOSTI AI SEGUENTI TRATTAMENTI : - PROFILASSI VACCINALE PER L PRINCIPALI MALATTIE INFETTIVE CANINE - MICROCHIP IDENTIFICATIVO - UN TRATTAMENTO ANTIPARASSITARIO - 2 VISITE MEDICO-VETERINARIE I cuccioli nascono in casa, in un ambiente accogliente e familiare (soprattutto per la mamma). Si nutrono del latte materno per tutto il tempo necessario; se occorre altro latte, i cuccioli vengono alimentati artificialmente con il biberon (io e la mia famiglia ci occupiamo dello svezzamento). La scelta di allevarli nell’ambiente domestico permette, ai cuccioli, una maggiore e vivace socializzazione. La familiarità dei rumori di sottofondo, provocati dalla strumentazione domestica evita l’interiorizzazione di paure o fobie varie. La continuità relazionale quotidiana con l’essere umano, favorisce la predisposizione ai rapporti con l’uomo. Il cane non ci chiede nulla se non una carezza ed essere guidato nel suo percorso di vita: il padrone deve essere un punto di riferimento sicuro e affidabile (come fedele è un cane). La compagnia di un cane è un antidepressivo naturale: ci dona allegria, puerilità, c’è sempre… Inoltre il cane ha un effetto educativo sui bambini, insegnando loro a prendersi cura di un essere vivente, a essere responsabilizzati verso qualcuno. Portare a spasso un cane stimola la circolazione e fa bene alla salute, soprattutto per coloro che fanno una vita sedentaria. Il cane stimola fantasia e allegria, gioco e fedeltà, risveglia il bambino che c’è in noi e non sarà difficile, anzi natirale, ripagarlo con lo stesso affetto, qualsiasi cane di razza sia. Il cane comunica con noi attraverso il linguaggio del corpo. Questo significa che anche noi dobbiamo parlargli con il corpo. Se usiamo un certo tono di voce, ma il corpo non è adeguato a quello che vogliamo trasmettere, allora il cane non capirà. Un’attenzione particolare, per capir cosa un cane vuole dirci, è da dare alla testa, le orecchie, gli occhi e la bocca. Ricordiamo a tutti che accogliere un cucciolo in casa è come dare la vita a un bambino. Il tuo cucciolo crescerà, avrà ogni giorno nuove necessità e ogni giorno ti regalerà un pezzo di sè. Lui ti vede come la sua unica ragione di esistere e non chiede altro che il tuo amore. Non dimenticarlo! Un altro aspetto da tener presente è l’età del cucciolo, che non deve essere troppo piccolo. «Meglio comperare un cucciolo che abbia già compiuto i tre mesi, con tutti i vaccini e richiami già effettuati e già con microchip. Il mese che va dai due ai tre permetterà all'allevatore di completare il suo lavoro lavorando anche sull'imprinting del cucciolo. La stramaggioranza dei cani disadattati sono stati separati troppo presto dalla madre e dall'allevatore, a cui spetta il compito di seguire il cucciolo professionalmente anche sotto il profilo psicologico. Un cucciolo mercificato e venduto in una vetrina deve essere separato dalla madre troppo presto e deve affrontare vari passaggi di mano che influiranno quasi sicuramente negativamente sulla sua salute e psiche». I nostri JACK sono prima di tutto i nostri cani e compagni di ogni giorno conducendo una vita assolutamente normale e accompagnandoci nelle nostre uscite, nei nostri viaggi, nelle nostre gite...prendono inoltre parte assiduamente ad esposizioni cinofile ENCI con ottimi risultati. Gli accoppiamenti sono volti ad una selezione morfo-attitudinale, oltre prestare attenzione al mantenimento delle caratteristiche peculiari fisiche, caratteriali e attitudinali, mettiamo in primo piano l´aspetto legato alla salute, testando i nostri riproduttori e scegliendo fattori esterni a loro volta testati, per le principali patologie della razza (NF e PRA) e da linee di sangue controllate anche per la displasia dell´anca. I nostri cuccioli vanno nelle nuove famiglie, solo dopo esser stati ampliamente controllati da un punto di vista veterinario, sverminati, vaccinati, microchippati e sono tutti registrati al ROI, ciò vuol dire che i nostri cuccioli saranno tutti con pedigree Per la prenotazione di un cucciolo di jack russell terrier devi inviare 200 euro di acconto tramite bonifico bancario oppure mediante vaglia postale indicando in entrambi i casi nella causale "Acconto per cucciolo n° o nome del cucciolo". Tutti i nostri cuccioli di jack sono consegnati con pedigree ENCI, vaccinati, sverminati, con microchip e iscritti all'anagrafe canina. Tutti i nostri cuccioli sono sottoposti giornalmente a Stimolazione Sensoriale sin dai primissimi momenti di vita, questa stimolazione gli permette di sviluppare eccezzionali qualità: non distruggeranno casa quando lasciati soli, saranno amorevoli verso i bambini, affronteranno meglio situazioni critiche, sono particolarmente adatti ai bambini. La prima regola d’oro è quella, quando possibile, di non adottare il cagnolino prima che abbia raggiunto i due mesi di vita. Rimanere fino a quell’età con la madre e i fratelli permette al cucciolo di acquisire tutto quel bagaglio comportamentale necessario per affrontare il mondo con equilibrio e serenità: questo è importante per la sua tranquillità e indubbiamente… anche per la vostra. Altra regola d’oro è avere la comprensione giusta, e la conseguente pazienza, per capire che nei primi giorni ci troveremo di fronte ad un tesserino impaurito e/o un mostro distruttivo che non soddisferà subito appieno la nostra idea di compagno perfetto. Non scoraggiatevi, vi siete assunti una responsabilità, è un animale che andrà educato e, se diventerà più o meno un buon “coinquilino, sarà in gran parte merito, o colpa, vostra! Nell’educazione del cucciolo ricordatevi che la comunicazione verbale non è molto importante per lui, viene compreso molto meglio il nostro tono di voce e la nostra postura. Ovviamente i segnali che gli comunichiamo non devono mai essere discordanti; inutile pretendere che ritorni immediatamente incontro ai nostri richiami “urlanti”, voi forse vi avvicinereste a qualcuno che vi grida come un pazzo cose insensate? Nonostante la vostra pazienza sia già finita dopo mezz’ora di affettuosi richiami (e sottolineo affettuosi), dovete continuare a farlo finchè lui non si avvicinerà a voi come se nulla fosse successo, e a quel punto voi potrete finalmente… premiarlo! Solo così sarete coerenti e avrete un animale felice di corrervi incontro quando chiamati. Premiare il cucciolo per una buona azione piuttosto che punirlo par un azione sbagliata: i premi possono consistere in cibo, carezze… una pallina lanciata a mezz’aria. E se proprio va punito per una cosa imperdonabile, non farlo mai lontano nel tempo rispetto all’azione sbagliata: non capirebbe e si impaurirebbe ancora di più. Ovviamente se lui non può fare quella cosa che gli piaceva tanto, dategli un’alternativa consentita e poi premiatelo. Mi raccomando: siate coerenti! Tutti! Non tutti meno la nonna… Compatibilmente con il programma vaccinale concordato con il veterinario, dovremmo dare al cucciolo la possibilità di interagire con altre persone e animali diversi, in luoghi diversi, soprattutto nei primi mesi di vita durante i quali impara a non aver paura del mondo che lo circonda. Farlo giocare e interagire con cani di razze ed età diverse è un po’ come mandarlo a scuola: serve a fargli comprendere il modo di comunicare con i suoi simili. Quinta regola d’oro: come faccio a fargli fare tutti i suoi bisogni fuori? Ricordatevi (e mettetevi l’anima in pace) che fino a circa 4 mesi il cucciolo non ha il completo controllo degli sfinteri, per cui va compresa la sua incapacità a trattenere feci e urine per tempi lunghi. Comunque già a 2 mesi dovrete cominciare ad educarlo: cercare di condurre fori il cucciolo il più possibile, soprattutto dopo il risveglio, il gioco e il pasto. Se lo cogliamo nell’atteggiamento di girarsi attorno in casa in cerca di un luogo adatto arrestatelo con un “no” perentorio e portatelo immediatamente fuori. È assolutamente importante premiarlo in conseguenza dell’evacuazione effettuata nel luogo adatto. È sbagliato punirlo dopo che ha evacuato in casa: non ne capirebbe il motivo e forse la rifarebbe, per paura , nello stesso punto. Le deiezioni vanno pulite con acqua e bicarbonato, non con candeggina o ammoniaca perché ricorda molto l’odore della sua pipì Sesta regola d’oro: i pasti hanno un ruolo fondamentale nella vita del cane e quindi non fatevi impietosire da tutte le scene penose che metterà in atto nel mendicare alla vostra tavola, non sta sicuramente morendo di fame, è solo un modo per controllare le vostre azioni. Chi comanda mangia per primo senza essere disturbato… resta semplicemente da stabilite chi comanda in casa vostra. Il cucciolo deve poter mangiare 5-6 volte al giorno, da adulto passerete a 2-3 volte al giorno. Un consiglio: fatelo mangiare in una stanza diversa e in orari lontani dai vostri pasti, risolverete tante complicazioni e conflitti interiori (vostri). Scegliete sempre voi dove far dormire il cane e che questa scelta non ricada mai sulla vostra camera da letto o peggio sul vostro letto, perché altrimenti dormirete, per tutta la vita, con il proprietario peloso del letto. Anche loro devono avere la loro cuccia e la loro coperta, e il luogo che sceglierete sarà tranquillo e non disturbato da bambini o altro. Giocate con il cucciolo, ma evitate giochi violenti o di lotta e interrompete l’interazione se il cucciolo morde e non si ferma do fronte ad un perentorio “no”. Ricordate che la punizione peggiore per un cucciolo è l’interruzione della relazione sociale… Nona regola d’oro: un cucciolo deve imparare a rimanere da solo in casa. Ovviamente tutto deve essere graduale e i tempi di allontanamento mano mano più lunghi Ultima regola: non salutatelo calorosamente alle vostre uscite e rientri in casa, tutto deve avvenire nella più completa rilassatezza (vostra) che nel tempo si trasformerà anche in una rilassatezza del cane.

 
Valutazione degli utenti: 68 voti
 

I nostri cani

 

Il nostro allevamento

 

I nostri cuccioli in vendita

pedigree Inserito il: 11/06/2013. Aggiornato il: 13/06/2013
Cuccioli di Jack Russell Terrier
Prezzo: contattateci

disponibile cucciolo maschio e una femmina nati il 09/06/2013 con pedigree, microchip, sverminazione e vaccini...

pedigree Inserito il: 27/09/2013. Aggiornato il: 28/09/2013
Cuccioli di Jack Russell Terrier
Prezzo: contattateci

giorno 26/09/2013 sono nati una femmina e due maschi da rousseau x eva si consegneranno con pedigree roi,microchip,sverminazione e primo vaccino....

pedigree Inserito il: 11/07/2014
Cuccioli di Jack Russell Terrier
Prezzo: contattateci

cucciolata del 09/07/2014 pedigree roi

...

Contattaci: inviaci un'email

A: Allevamento rousseau di jack russell terrier di GIUSEPPE DOTT. DI LUCIANO
Da:
* * *

Premendo il pulsante il sistema verificherà se la tua mail corrisponde ad un utente Expodog. In caso contrario sarai automaticamente registrato. Ti invieremo una mail con i dati per accedere a MyExpodog ed utilizzare tutti i servizi gratuiti del portale. Dichiari contestualmente di aver preso visione dell'informativa sulla privacy.

Ultimo articolo (Vai al mio blog)

mercoledì 14 settembre 2011

EXPO REGIONALE MARINA DI RAGUSA

anita 3° classificata best juniores... continua a leggere....
 

Visite (1435) - Voti (0)

 

Questa pagina è stata visitata da 6748 persone