Articoli cinofili

 
lunedì 9 gennaio 2017

CUCCIOLI IN FAMIGLIA

CUCCIOLI IN FAMIGLIA

cuccioli in famiglia . .

l'apprendimento, la salute, le relazioni sociali.
i benefici e il ruolo determinante dei genitori.


in italia sono sempre più numerose le famiglie all'interno delle quali vivono numerosi pet: si stima intorno al 70% dei casi, una percentuale che si allinea ai principali paesi industrializzati del mondo.
il cane ancora una volta è protagonista di questo cambiamento culturale che porta con se notevoli benefici ma esige anche impegno e dedizione affinché le relazioni sociali, in primis quelle famigliari, siano ben organizzate ed equilibrate fra le parti in gioco. in p... continua a leggere....

 
Andrea
Cuccioli e allevamenti
Vai al mio blog

Visite (2452)

lunedì 9 gennaio 2017

Atrofia progressiva della retina nello zwergpinscher

questa malattia, di cui conosciamo due forme diverse è, purtroppo, in progressivo aumento.

le due forme(cpra, localizzata centralmente) e (pra, generalizzata ) sono ambedue ereditarie.

la retina è la terminazione periferica del nervo ottico deputata alla percezione dello stimolo luminoso ed è costituita essenzialmente da due tipi di cellule nervose: i bastoncini e i coni. i primi registrano le differenze d' intensità della luce mentre i secondi, i coni, i colori. da questo possiamo osservare che negli animali notturni la retina ha solo bastoncini mentre nei mammiri i bastoncini e coni sono mescolati, ma con una prevalenza dei bastoncini.... continua a leggere....

 
Stefania
Dei colli umbri
Vai al mio blog

Visite (2182)

lunedì 9 gennaio 2017

La dentatura nel cane

La dentatura nel cane

la dentatura del cane.

il cucciolo nasce senza denti. l’eruzione della dentatura decidua (ovvero i denti da latte) avviene a partire dalla terza settimana (in media), ed è composta da 28 denti:

6 incisivi, 2 canini e 6 premolari sia superiormente che inferiormente

questa dentatura provvisoria permane fino a circa 6 mesi di età, con differenze anche significative a seconda della razza e taglia del cane in questione. prima del raggiungimento della dentatura definitiva avviene però un passaggio graduale, che può darci indicazioni utili per stabilire l’età del cucciolo. quindi:<... continua a leggere....

 
Stefania
Dei colli umbri
Vai al mio blog

Visite (3394)

domenica 18 dicembre 2016

Quando il vostro AMICO arriva a casa . .

Quando il vostro AMICO arriva a casa . .

quando il vostro amico arriva a casa . .

quando arriviamo a casa la prima volta con il nostro cucciolo, dovremmo aver preparato per lui un angolino tutto suo, con una cuccia o una brandina, due ciotole e perché no un bel osso di pelle. • come cuccia per i primi tempi si suggerisce sempre quelle in materiale plastico, per evitare che il cucciolo, avesse il vizio di rosicchiare troppo, rompa la cuccia e si possa far male con materiali dannosi (schegge di vimini, imbottiture varie, etc) • come ciotole si suggerisce sempre ciotole in acciaio che sono più igieniche e meno rosicchiabili di altre. fattogli scoprire la sua “oasi”, las... continua a leggere....

 
Andrea
Cuccioli e allevamenti
Vai al mio blog

Visite (4880)

venerdì 16 dicembre 2016

Bulldog Inglese:istruzioni per l'uso.......

Bulldog Inglese:istruzioni per l'uso.......

il cucciolo di bulldog inglese non sembra un cane, ma assomiglia molto di più ad un peluche: ha il corpo pieno di pieghe “cicciolose” ed è buffo per le espressioni del volto, per i suoi atteggiamenti e per come si muove.

sin da cucciolo si dimostra un grande giocherellone, se avvicinato, si mette subito supino in cerca di coccole, sgambetta, salta, corre  ed emana grugniti di felicità.  chi si avvicina a questa razza deve mettersi in testa che la deve studiare, imparare a conoscere i suoi pregi… ma soprattutto i suoi difetti.

il futuro padrone deve prendere tutte le informazioni del caso, non solo conoscerne la storia, ... continua a leggere....

 
Paola
Bull the boss
Vai al mio blog

Visite (4463)

lunedì 5 dicembre 2016

Etruscan Kennels genetica ed allevamento del setter inglese

Etruscan Kennels genetica ed allevamento del setter inglese

l’allevamento e la genetica

l’allevamento amatoriale dei setter e degli spinoni in italia è stata un’attività poco compresa ed alla quale le istituzioni cinofile hanno dato poca attenzione . ciononostante molti cacciatori e dilettanti addestratori per le prove cinofile ,sono riusciti a portarlo avanti con passione e fatica ,necessitando, l’allevamento del cane, non soltanto l’esperienza , ma anche un minimo di attrezzature per la cura della fattrice e dei cuccioli , la conoscenza dell’ascendente di razza ,la genetica, ed infine pazienza e perseveranza.

l’allevamento amatoriale ha di solito ,nel dopoguerra, privile... continua a leggere....

 
Leonardo
Etruscan kennels
Vai al mio blog

Visite (3707)

giovedì 1 dicembre 2016

Alimentazione . . Alcuni cenni . .

Alimentazione . . Alcuni cenni . .

mi permetto di riportare un estratto tratto da un enciclopedia canina, dove a mio avviso vi sono alcune nozioni da tenere presenti nell'alimentazione del cane in relazione con la nostra voglia di umanizzarlo .. per quanto posso essere comprensibile e scusabile, accomunare il cane a un piccolo essere umano è un errore biologico che può rivelarsi pericoloso per l'animale, soprattutto nei riguardi dell'alimentazione, oggetto molto spesso di questo accomunamento. rispettare il cane e amarlo non consiste nell&rsquoattribuire caratteristiche e qualità umane al cane, per quanto sia giustificabile nei confronti dei forti sentimenti che proviamo per i nostri am... continua a leggere....

 
Andrea
Cuccioli e allevamenti
Vai al mio blog

Visite (4329)

giovedì 1 dicembre 2016

Lo Spinone

Lo Spinone

una razza per pochi e non per tutti. iniziando così si potrebbe pensare che più  che di un quadrupede si  parli degli uomini. però è vero , sono gli uomini che hanno in mano i destini dello spinone. e quale è il destino dello spinone italiano? il futuro non ci è dato conoscerlo ma la storia è imponente. e impone rispetto . il rispetto che si è guadagnato con la sua servizievole  collaborazione spalmata in qualche migliaio di anni. non è una razza frutto di mode o necessità. è una razza forgiata nei secoli. è una razza forgiata dai secoli. è una razza che sta accanto all’uomo da ... continua a leggere....

 
Ottavio
All.to del buonvento spinoni italiani
Vai al mio blog

Visite (4465)

domenica 27 novembre 2016

Gli ossicini - Prelibatezze e Antistress per i nostri Amici

Gli ossicini - Prelibatezze e Antistress per i nostri Amici

gli ossicini - prelibatezze e antistress per i nostri amici

prima di tutto dobbiamo considerare che non tutte le ossa vanno bene per il nostro amico e già da qua si comprende che gli ossi possono provocare alcuni problemi. sicuramente sono da evitare ossi come quelli dei volatili o del coniglio o comunque quelle ossa che nel rompersi formano schegge, spesso acuminate che possono ferire stomaco e intestino del nostro amico. quindi la prima cosa che dobbiamo fare è scegliere con cura l'osso da dare al nostro amico, i preferiti sono l'osso del ginocchio e l'osso di prosciutto crudo (ben disossato si intende), cioè que... continua a leggere....

 
Andrea
Cuccioli e allevamenti
Vai al mio blog

Visite (4400)

domenica 27 novembre 2016

gestione pelo spitz tedeschi piccolo e wolfspitz

tanti mi chiedono i prodotti e strumenti che utilizzo per gestire al meglio il bellissimo mantello degli spitz tedeschi piccoli e degli wolfspitz/keeshond. spero con questo articolo d’essere utile!!! le cose da sapere sulla toelettatura e accessori da usare senza rovinare il mantello dei nostri cani è; da tenere presente , che il pelo degli wolfspitz e spitzini (che chiamo così dato la loro taglia ridotta) è molto folto è un mantello doppio formato da pelo e sottopelo, inoltre questa “pelliccia” fà sì che sia resistente alle intemperie e grazie alla sua caratteristica di avere un mantello doppio, fà sì che lo sporco e la polvere presenti non arrivino alla pelle dell’animale. lo wolfspitz ... continua a leggere....
 
Irene
Dei leoni nel bosco
Vai al mio blog

Visite (3921)