Colpi di Calore . . .

venerdì 26 luglio 2013
 
Colpi di Calore . . . IL COLPO DI CALORE I cani non sono in grado di sudare, come fanno le persone per abbassare la loro temperatura corporea quando fa molto caldo. Essi controllano la loro temperatura tramite la bocca, ansimando il che causa l’evaporazione di acqua dalla lingua procurando così il suo raffreddamento. In un ambiente molto caldo privo di ventilazione questo meccanismo non è più sufficiente a controllare la temperatura corperea, tanto che la stessa può alzarsi sino a causare collassi e shock, e senza un trattamento adeguato sino al sopraggiungere della morte. Il cane colpito da un colpo di calore è agitato, ansima e ha le mucose molto arrossate; nei casi più avanzati presenta convulsioni e coma. Il colpo di calore è un emergenza che richiede un immediata visita veterinaria per il trattamento dello shock e dell’abbassamento della temperatura corporea. Nel frattempo si può intervenire bagnando il cane con acqua fresca (non fredda) o alcol. Per prevenire il colpo di calore è indispensabile non lasciare mai da solo il cane chiuso in macchina, anche se parcheggiata all’ombra, se il sole girando colpisce l’auto può trasformarla rapidamente in una trappola mortale. Durante le giornate calde e umide il cane deve essere sempre messo in zone ventilate e protette dal sole.
 
Andrea
CUCCIOLI e ALLEVAMENTI
Vai al mio blog

Visite (14642)