COMPORTAMENTO DEL PINSCHER

lunedì 27 gennaio 2014
 
COMPORTAMENTO DEL PINSCHER

Il pinscher è un cane che ama sentirsi uno di noi e partecipare con tutta la famiglia ai vari momenti della giornata. Ci osserva mentre prepariamo il pranzo ,la cena, ci accompagna volentieri quando usciamo e adora stare con noi sul divano. Insomma non vuole mai sentirsi escluso è a tutti gli effetti un’animale da compagnia, attenzione però a non esagerare nel proteggerlo, per evitare il rischio che vezzeggiato e coccolato tutto il giorno, si senta padrone indiscusso della casa. Con i bambini è un compagno ideale essendo un cane curioso, docile, possessivo e vivace ma non è disposto ad accettare dispetti e angherie quindi il bambino dovrà capire che non si tratta di un giocattolo ma un’ essere vivente e quindi va trattato con amore e rispetto. Anche con gli anziani non è da meno l’allegria, l’affetto e le piccole dimensioni lo un cane ideale per chi non è più giovanissimo. Un comportamento anomalo è quando il cucciolo rosicchia un’oggetto della casa o un ’indumento, questo tipo di comportamento puo’ essere dovuto alla dentizione ma spesso è il sintomo di una tensione, come sentirsi poco amato, ma solo tollerato. L’animale in questo caso sfoga la sua tristezza. La soluzione a questo problema lo possiamo trovare unicamente modificando il nostro atteggiamento nei suoi confronti dedicandogli più tempo e giocando con lui così da farlo sentire nuovamente parte della nostra famiglia. Anche un cane adulto particolarmente viziato può comportarsi così e anche in questo caso il suo comportamento è un modo per sfogare la sua nevrosi, dovuta a un’errata posizione nella scala gerarchica del gruppo in cui vive


 
claudia
greenvalleypinscher
Vai al mio blog

Visite (14289)