CONSIGLI PER I NUOVI PROPRIETARI DI CUCCIOLI DI ALANO

mercoledì 19 settembre 2012
 
CONSIGLI PER I NUOVI PROPRIETARI DI CUCCIOLI DI ALANO L’alano in appartamento: Qualsiasi cucciolo, per i primi mesi di vita, và tenuto al caldo, o comunque in ambienti dove non ci siano correnti d’aria, ricordate, un cucciolo è come un neonato, può raffreddarsi facilmente. Collarino Abituarlo a tenere al collo un collarino, consiglierei quello di nylon, non rovina il pelo, abituarlo gradualmente al guinzaglio, affinchè non abbia traumi. Il guinzaglio deve rappresentare per il cucciolo, una passeggiata, qualcosa di bello, non un trauma. Per i primi tempi, legare il guinzaglio al collarino e lasciarlo attaccato allo stesso, il cucciolo si sentirà padrone del guinzaglio. Non strattonarlo, vi ricordo che è fondamentale impartire queste lezioni da cucciolo, il piccolo diventerà gigante in breve tempo. E’ necessario abituarlo prima al collarino per qualche giorno e dopo al guinzaglio, e di non forzarlo, tutto và impartito gradualmente, senza pretese che impari tutto e subito! Come e quando portarlo a spasso E' consigliato portare a spasso il cane per i suoi bisogni almeno 4 volte al giorno. Per le passeggiate invece due volte al giorno per 10 minuti circa. Il cucciolo di alano è un molosso, cresce velocemente, ma non si deve sottoporre a sforzi. Il tutto è sempre correlato alla taglia dell'animale, anche se, grandi e piccoli, hanno il bisogno di stare almeno 10 minuti al giorno al contatto con l'ambiente esterno, attenzione situazione climatica permettendo! Un cane abituato sin da cucciolo all'approccio con bambini, persone anziane, altri cani ecc... sarà meno diffidente nei confronti delle persone esterne alla famiglia ed agli altri animali e quindi non "pericoloso" sotto un punto di vista comportamentale. "Voglia di giocare" Non costringerlo a giocare se non ne ha voglia, niente scale o salti, 4 pasti al giorno e pesati, acqua fresca sempre a disposizione, niente sbalzi di temperatura o corrente, attenti alle zampe specialmente verso i 5/6 mesi quando cambiano i denti, niente bagni fino ad un anno di età. Il gioco per il cane, oltre ad essere necessario per un'esistenza in buona salute, è l'indispensabile attività quotidiana utile a mantenere l'equilibrio sociale del branco a cui appartiene. Non lasciare fare al piccolo da subito, dal momento in cui entra nella vostra vita, ciò che non permettereste facesse mai (salire su poltrone, sofà. Letto e quanto altro). Mettere a sua disposizione un angolino con il suo cuscino e qualche passatempo per i suoi denti, tipo bottigliette di plastica schiacciate, avendo la precauzione di svitare il tappo di chiusura, Posizionate un recipiente con sabbia per gatti o giornali stesi a terra per abituarlo a sporcare solo in quel posto e avere la precauzione di portarcelo ogni qualvolta si sveglia e dopo aver la precauzione di portarcelo ogni qualvolta si sveglia e dopo aver mangiato. Non lasciare in giro per la casa e a portata di bocca del cucciolo oggetti di tipo scarpe, pantofole, indumenti e tutto ciò che è commestibile per lui. Attenzione ai panni stesi: se ad altezza giusta, trovereste del vostro bucato solo delle belle strisce Se avete già un altro cane in casa, attenzione ai primi giorni: il cane più buono potrebbe ribellarsi a gli attacchi della piccola peste, un cucciolo vuole sempre giocare. Non fare differenze di attenzioni tra un cane ed un altro, il grande potrebbe soffrirne, per gelosia, ed aggredire il cucciolo, che in ogni caso tenderà a sottomettersi. In un gruppo si crea sempre una gerarchia, dove c’è il capo branco che comanda sugli altri. I cuccioli per indole si sottomettono. Cercate di alimentare il cucciolo almeno fino al terzo mese compiuto con quattro pasti al giorno (poco ma spesso) per evitare problemi di appiombi (gambe storte, ecc.). Ricordate che il fabbisogno giornaliero di proteine per il piccolo è di 30 gr. per ogni chilo di peso (un cucciolo di 5 kg. abbisognerà di 150 gr. di proteine). Dal quarto mese passerete a tre pasti e dal sesto mese i pasti saranno due. Non adoperare mai avanzi della vostra tavola e non permettetegli mai di venire a mendicare da voi. Si consiglia, Giant puppy della Royal canin, 100 gr, a pasto I componenti della famiglia siano d'accordo con le parole da usare con il cucciolo, il quale si abituerà a dei pochi e semplici comandi, il più importante dei quali sarà: NO. Per aiutarlo ad ubbidire, vi consiglio di usare un giornale arrotolato, col quale potrete colpire il cucciolo: quello sarà il vostro giusto peso, poca sostanza, molto rumore. Non abituare il cucciolo a saltare addosso, è una caratteristica degli alani, ricordate che oggi il peso di un cucciolo è di 15/20 kg, lo stesso da adulto peserà 80/90 kg, e da adulto potrebbe farvi involontariamente del male. Ricordatevi che il cucciolo sarà da grande ciò che voi avrete voluto: il cucciolo sarà il vostro specchio e sarà solo vostro l'orgoglio e la soddisfazione di sentirvi dire "che bravo cane!" Stefania Rizzo
 
Stefania
Allevamento del Bosco Ceduo
Vai al mio blog

Visite (19678)