IRISH SOFT COATED WHEATEN TERRIER - l' aspetto

domenica 23 agosto 2015
 
IRISH SOFT COATED WHEATEN TERRIER - l' aspetto

La bellezza di un Irish Soft Coated Wheaten Terrier, che per generazioni fu il cane da quardia del contadino irlandese,  (non vi era fattoria in Irlanda che non ne avesse uno) sta nel manto color miele o grano maturo che cade in soffici onde setose che ricordano le spighe incise sulle antiche monete d'Irlanda. Paese di fate e folletti. 

Lo "wheaten" (come è chiamato negli Stati Uniti), è' un cane di taglia media con una espressione vigile negli occhi scuri che si che si nascondono sotto una fitta frangia..

L' Irish Soft Coated Wheaten Terrier è una razza poco nota in Italia (ne nascono mediamente/circa 40 esemplari/anno) ma molto diffusa in Nord Europa (secondo terrier nei paesi scandinavi) e Usa (quinta razza per diffusione) dove il "New York Magazzine" lo ha classificato come uno dei migliori cani da appartamento. La Ragione è anche nel fatto che Non perde il pelo (non ha sottopelo) Il manto Non ha il classico odore di cane ed è una delle poche razze il cui pelo Non provoca allergia a chi ne sofre

L’aspetto generale di un Soft Coated deve essere quello di un cane di buone proporzioni, compatto, non per questo quadrato ma nemmeno troppo lungo, deve possedere una buona ossatura e anche le zampe devono essere forti e di buona muscolatura, non devono essere troppo pesanti ma nemmeno sottili. 
La testa deve avere un cranio abbastanza piatto e non troppo lungo, discreto stop, masseteri non troppo sviluppati, muso leggermente più corto del cranio e occhi a mandorla di colore scuro (gli occhi gialli sono da squalifica). Importante è il corretto portamento della coda, non deve mai essere arrotolata ma portata eretta e allegra.

In esposizione il cane può essere toelettato o no: nel primo caso non deve essere troppo abbondante di pelo né avere un’aria disordinata, nel secondo caso,(sovente in Gran Bretagna e nel suo paese d'origine l'Irlanda) versione che molti trovano più piacevole a vedersi.

La toelettatura deve ridursi a un trimming leggero, non si può sagomare il cane come fanno alcuni espositori, non deve assomigliare a un Kerry Blue. Toelettato o meno, è importante valutare la tessitura e il colore: un pelo di corretta qualità deve essere come seta morbida, non lucida come nello Yorkshire, sollevato dalla pelle e leggermente ondulato, non lanoso né cotonoso, mentre la giusta tonalità è un oro-grano chiaro, né troppo rosso né troppo bianco. Dal momento che il colore tende a cambiare con l’età, (il manto impega mediamente circa tre anni a trovare la tessitura e il suo colore definitivo) davanti a un soggetto che non ha il color grano tanto ricercato, è sempre meglio chiedere quale è l'età.

 

by BLONDA FORMEINT Kennel - Podenzano (Pc) - 0523.556132

wheaten@hotmail.it - Facebook "Blonda Formeint"


 
Giulio M.
Blonda Formeint
Vai al mio blog

Visite (8993)