Pettorina o Collare . . .??!!

lunedì 28 luglio 2014
 
Pettorina o Collare . . .??!!

I collari posizionati a strozzo oltre ad essere strumenti d’addestramento inefficaci sono la causa di molti problemi fisici fra cui: • Lesioni ai vasi sanguigni dell’occhio • Danni a trachea ed esofago • Gravi traumatismi della colonna cervicale • Svenimenti • Paralisi temporanea delle zampe anteriori • Paralisi del nervo laringeo • Atassia degli arti posteriori L’analisi dei danni causati dal collare a strozzo ha mostrato che alcuni cani presentavano una dislocazione vertebrale mentre altri avevano subito danni permanenti ai nervi. Ancora, una condizione chiamata sindrome di Horner, talvolta causata da traumatismi del collo, provoca disturbi agli occhi e paresi facciale. I difensori del collare a strozzo spesso ne consigliano l’uso sui cani fin da giovane età. Al contrario proprio sugli animali giovani vi è un maggior rischio di lesioni gravi e permanenti. Si dimostra pertanto che tale metodica si rivela non solo controindicata ai fini dell’educazione del cane, ma concretamente pericolosa. da A.S.E.T.R.A. (Associazione di Studi Etologici e Tutela delle Relazioni con gli Animali) Inoltre, degli studi condotti in Svezia, hanno provato che esemplari con comportamenti aggressivi verso persone e oggetti, nel 91% dei casi, sono cani addestrati con il collare a “strozzo” e altri metodi coercitivi. ED È PER QUESTO CHE CONSIGLIAMO A TUTTI DI USARE LA PETTORINA perché i vantaggi sono: • un movimento sciolto e senza costrizioni di alcun tipo, soprattutto attorno al collo, dando al cane una totale libertà da qualsiasi costrizione psicofisica. • evitare i danni dello strattone • agevolare il rapporto tra cane e conduttore rendendolo più sereno e chiaro. • avvolgere il treno anteriore del cane dandogli maggior consapevolezza della propria fisicità.


 
Andrea
CUCCIOLI e ALLEVAMENTI
Vai al mio blog

Visite (14039)