STORIA DELLA RAZZA

lunedì 16 settembre 2013
 
L’origine del Bichon Havanais è tuttora avvolta nel mistero. Poiché i Bichon sono originari dell’area mediterranea, sono state formulate diverse ipotesi su come alcuni esemplari possano essere giunti fino alle lontanissime Indie Occidentali. Qualcuno ritiene che derivi dai primi esemplari importati nelle Antille da navigatori italiani o da conquistadores spagnoli, dove potrebbero essere stati incrociati con piccoli cani locali; di fatto, l’ipotesi più probabile vede la nascita di questa razza sulle coste del Mediterraneo occidentale, comprese quelle italiane. La credenza popolare cubana racconta che i primi Bichon Havanais approdati nelle Americhe furono portati da capitani di navi commerciali, il cui successo finanziario dipendeva largamente dall’appoggio delle ricche famiglie locali: essi si presentavano offrendo in dono un raro piccolo cane per essere ammessi nelle case dei personaggi più influenti. Al di là delle teorie, ciò che è certo è che il Bichon Havanais divenne popolare a Cuba come il cane da compagnia dei benestanti, custodito nelle ville e nei cortili interni dei palazzi. In occasioni speciali le signore dell’alta società attraversavano in carrozza le strade dell’Avana affiancate dai loro piccoli compagni, noti come “Perritos de la Falda” (cani da gonna) perché sufficientemente piccoli da nascondersi sotto le loro gonne. Durante il periodo di maggior splendore di Cuba, il Bichon Havanais veniva allevato, ma mai venduto: ogni incrocio era attentamente studiato e i cuccioli venivano donati come speciali segni di stima solo agli amici più intimi. Nel corso degli anni però la popolarità del Bichon Havanais è andata incontro ad un lento declino: la rivoluzione cubana degli anni ’60 spinse all’esilio la maggioranza delle ricche famiglie dell’isola e nella fuga frettolosa pochi portarono con sé i propri beniamini. Nel 1974 Dorothy Goodale, un’allevatrice americana, rinvenne notizie del Bichon Havanais in un quotidiano di Miami: contattato l’editore riuscì ad ottenere l’indirizzo di una famiglia cubana in esilio, dalla quale acquistò sei soggetti, e un anno più tardi recuperò altri cinque Bichon Havanais in Costa Rica riuscendo in tal modo a salvare questa pregevole razza.
 
Eder
la BOTTEGA FANTASTICA - Allevamento Italiano Bichon Havanais
Vai al mio blog

Visite (442)